ADBLOCK INDIVIDUATO / ADBLOCK DETECTED

Per favore, disabilita Adblock / Please disable Adblock

Clicca sull’icona Adblock del tuo browser

Clicca su Non attivare sulle pagine di questo dominio

Nella pagina successiva clicca su Escludi

L’icona di Adblock ora è diventata verde

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su androidaba.com. Grazie! :D

Clicca sull’icona di AdBlock Plus del tuo browser

Clicca su Attivato su questo sito

Imposta su Disattivato su questo sito

Una volta disattivato Adblock Plus l’icona diventerà di colore grigio

Aggiornando la pagina ora potrai navigare liberamente su androidaba.com. Grazie! :D

Ok, ho disabilitato Adblock / Ok, Adblock disabled

Yatse v8.4.1: trasforma il tuo android in un Telecomando per Kodi

Potrebbero interessarti anche...

59 Risposte

  1. Argentino ha detto:

    Come mai nn riesco a trovare zero on sulla versione 17 di kodi?

  2. zagol ha detto:

    mi riallaccio ai commenti del 23 maggio 2016 con Pietro: ho installato kodi su un raspberry e voglio comandarlo con yatse. ogni volta che spengo il modem/router, alla riaccensione cambia (ovviamente) l’ip e yatse non funziona. come chiedeva pietro: C’è la possibilità di assegnare un indirizzo statico?

  3. Ser ha detto:

    A me non funziona, sarà perché ho un kodi 16.1? (le altre versioni mi dà errore ad installarle..) Ho provato anche a cambiare porta da 8080 a 80. L’indirizzo IP dell’Host è giusto..

  4. Luigi ha detto:

    Grazie ragazzi. Bravi e competenti come sempre.

  5. Luigi ha detto:

    Purtroppo non funziona piu’, soldi persi lasciate perdere. Sopporto: lasciamo perdere per decenza. Se avete qualche applicazione per telecomando Kodi, mi interesserebbe streaming per chromecast.
    Grazie a tutti per eventuali suggerimenti. Sito sempre super. Bravi ragazzi.
    Sempre grazie a Voi.

  6. paoletto ha detto:

    Grazie a voi ci sono riuscito anche io. Per farlo funzionare ho dovuto inserire regola sui permessi di entrata e uscita sul mio firewall così da consentire che yatse e kodi possano comunicare. Un saluto ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *